1

Gara 04_Traccia Bianca

Traccia Bianca 2018

Sette Laghi sulle ciaspole

La settimana non prometteva niente di buono: l'anticiclone russo aveva portato temperature polari, neve e pioggia.

Ed invece, ancora prima di arrivare all'Alpe Devero, diradata la nebbia che creava suggestivi scorci sul lago Maggiore, al sorgere del sole si annunciava una di quelle giornate che si contano sulle dita di due mani qui al nord! Cielo azzurro, nemmeno una nuvola!

Siamo arrivati presto alla piana del Devero, abbiamo avuto tutto il tempo di goderci la preparazione alla gara. Ritirate le ciaspole abbiamo potuto fare la colazione organizzata dal CAI Pallanza. Qualcuno con the caldo e brioches e qualcun'altro con la moccetta di capra affettata al momento, sui tavoloni in mezzo alla neve appena sotto l'albergo Cervandone.

Per tutte le Classifiche complete, di Presenza e Qualità, dei nostri atleti controlla la pagina dedicata "Campionato"

Allacciate le ciaspole, ognuno col suo passo, abbiamo percorso 8 km affascinanti tra scorci mozzafiato: l'attraversamento del Lago ghiacciato tutti in fila indiana, i passaggi nei ponticelli completamente innevati due metri sopra il piano del calpestio, tra muri di neve, le case a Crampiolo, alcune sommerse fino alle finestre e con i tetti stracolmi di neve. Il tutto in un'atmosfera unica.

All'arrivo l'organizzazione non si è smentita in quanto a qualità del ristoro: Zuppa calda, panini con la salamella, pane nero, lardo e miele...  Complimenti a Giada che ha dovuto trascinare una ciaspola rotta per gli ultimi tre chilometri... determinata! Magari un servizio scopa con la motoslitta non l'avrebbe disdegnato!

Non poteva poi mancare l'intervista della domenica: questa volta tocca a Massimo Scalercio che si è classificato 25esimo su circa 900 ciaspolatori, ma il primo tra coloro che le ciaspole le hanno noleggiate! O come è stato ribattezzato "il primo ciaspolatore a noleggio!"

La giornata l'abbiamo conclusa con un pranzo a base di polenta, selvaggina, formaggi, cassoeula, brasato... degna chiusura di una giornata nella neve che ci ha entusiasmato tutti quanti!