2

Inarrestabile Ennio

Se non fosse per la sua barba bianca noi ci dimenticheremmo sicuramente del suo anno di nascita.

Sì perchè, Ennio, classe 1948 ci ha abituati ad assistere a grandi imprese che cancellano completamente la sua data di nascita. Anzi, quando ce la ricordiamo, prendono ancora più risalto e diciamocela tutta sinceramente... abbiamo tutti pensato ma come fa? Speriamo di riuscire a correre come lui una volta arrivati alla pensione!

L'ultima impresa è arrivata domenica scorsa 13 maggio 2018, Ennio si è classificato primo di categoria alla mezza maratona di Buccinasco con il tempo di 1:43 cioè con una media di 4.52 al km. Ebbene sì con un tempo sotto i 5 al km a 70 anni!

Siamo tutti curiosi di conoscere qualcosa in più di Ennio ed allora gli abbiamo fatto qualche domanda. La primissima cosa che gli abbiamo chiesto è stata: ma quando hai iniziato a correre? Siamo curiosi perchè ci domandiamo ma è mai possibile avere dei risultati di questa portata alla sua età se non si ha avuto un passato da atleti?

"Ho corso in maniera discontinua all'inizio degli anni '70, poi ho smesso per vari motivi. Non ero iscritto ad una società ma correvo in autonomia con un amico che aveva bisogno di fare un po' di attività fisica. Correvo con un paio di scarpette ed una maglia qualunque. Poi ho ripreso 12 anni fa."

Facevate delle gare? Te ne ricordi qualcuna in particolare?

"Ricordo una gara a Ranco di cui ho anche una foto e delle serali me ne ricordo una a Gallarate"

Ed eccolo Ennio nel 1973 a Ranco mentre corre, sorridendo ci dice

"notare l'abbigliamento molto tecnico" 

Vero! noi gli facciamo notare che sta correndo con in mano la giacca!!! Però è lui! Con la sua immancabile barba! Lui ci fa notare che il pubblico è in mezzo alla strada!

"pensa che quello di spalle con il maglione grigio lo conosco ancora oggi!"

 E poi 12 anni fa come mai hai deciso di riprendere a correre? Cosa ti ha spinto a ricominciare?

"Volevo fare qualcosa , ero appena tornato da Santiago e mi sentivo di correre anche per motivi fisici e poi in quegli anni mia figlia lavorava per Runner's World e forse mi sentii ispirato. Comunque anche se non correvo di attività fisica ne ho sempre fatta tanta tra sci e camminate in montagna"

Qual'è il risultato che hai ottenuto per il quale sei più soddisfatto?

"Sicuramente la maratona di Atene, fatta in condizioni difficili in un contesto eccezionale. Ma tutte le gare finite in buone condizioni danno grandi soddisfazioni".

Con quale tempo hai chiuso la maratona di Atene?

"4 ore e 23. Non avevo fatto allenamenti perchè un mese e mezzo prima mi ero fatto una piccola frattura alla caviglia al trail di Gavirate"

E' vero! In quell'occasione pensammo tutti che avevi davvero una marcia in più. Non ti aveva fermato nemmeno l'infortunio!

"Ma avevo già pagato tutto e poi non potevo mancare. Ad Atene ci sarei andato anche ingessato!"

Grazie Ennio è stato davvero interessante ascoltare parte della tua storia da podista e la foto del 1973 è davvero una perla!