Ancora nessun commento

#03ª prova sociale 7LR 2021 – “Angera Tour”

Per la terza prova del campionato sociale di qualità io e Max abbiamo pensato a un percorso nuovo alla scoperta di un Angera “nascosta” ma sicuramente suggestiva, purtroppo per le restrizioni Covid non abbiamo potuto segnalare strade e incroci come volevamo siamo quindi rimasti un po’ in incognito e questo ha causato qualche problema a qualche runners e ce ne dispiace ma non potevamo fare altro, il percorso 50% asfalto 50% sterrato abbastanza impegnativo alla fine misurerà circa 8 chilometri.

Ci ritroviamo alle 8.15 ad Angera nel posteggio adiacente al cimitero, bello ritrovarsi e scambiare finalmente. quattro chiacchiere e le nostre idee per le prossime gare o allenamenti e vedo che la voglia di correre è tanta tra chi fa riscaldamento e chi come Max fa l’ultima ricognizione il tempo passa veloce, ci avviamo alla partenza posta al parcheggio adiacente alla pizzeria breve briefing e via si parte. La prima parte della gara si svolge nella campagna e zona agricola di Angera dove una strada sterrata tra campi coltivati ci porta ad attraversare la statale per poi rimetterci sempre in uno sterrato tra aziende agricole e le prime balze di vitigno da qui si affronta la salita “quasi un Trail” più impegnativa trecento metri sassosi che ci portano a Cascina Piano dove i filari del vino di Angera la fanno da padrone (Anglianico Sebuino San Quirico Verboso alcuni dei vini prodotti ) e dove il loro detto lo fa ancora di più:

“… vorrev metteg tucc in spallera i nostri scabbi, scialos e baffios quell bell limpied e sodo d’Angera quell de Casten brillant e giusos, queij grazios – de la Santa d’Osnagh quel magnifegh de Omaa, de Buragh…”

“… vorrei metterli tutti in mostra i nostri vini, generosi e coi baffi, quello bello limpido e sodo d’Angera, quello di Castano brillante e sugoso,quelli graziosi della Santa e di Osnago,quello magnifico di Osmate, di Burago..”

Con una vista mozzafiato sulla Rocca di Angera e uno scorcio sul lago ……

ora ci aspetta una discesa che porta sulla strada vecchia per Ranco arrivati a Cascina Fornetto svoltiamo verso il vecchio Monastero posto su una collinetta sotto la Rocca il Monastero del XVll fu voluto dal Cardinale Federico Borromeo per le Carmelitane Scalze e in seguito divenne una casa colonica il percorso ora si snoda tra tratti di sterrato e asfalto passando a ridosso dell’ospedale e la vecchia Fabbrica della Magnesia ora in disuso dove tanti Angeresi anno trovato lavoro in un epoca dove migrare era all’ordine del giorno e purtroppo tanti si sono malati di silicosi e ci anno rimesso la vita ma a quel tempo era indispensabile portare a casa il pane . Ci rimettiamo sulla via del ritorno rifacendo la mi amata campagna dove io e Max abitiamo per poi spararci gli ultimi 500 metri di asfalto in una sorta di volata finale che ci riporta al posteggio e all’arrivo. Infatti dalle notizie che arrivavano da RADIOCORSA al seguito dei 4 fuggitivi : Borghez , il Capitano, Luis e Max che del motto Mai Strack mi ha reso oramai partecipe ad obbligo incontrastato, la sfida era stata a 4 fino all’uscita del sentiero sotto Magnesia li i metri hanno poi incominciato ad aumentare ma sempre a vista d’occhio, Borghez non perdeva mai la sua regolarità di corsa e teneva Max sempre sul pezzo non facendolo mai rifiatare, il Capitano, terzo aveva preso metri su Luis a ridosso della campagna e all’uscita sull’asfalto dove come detto prima il lungo rettilineo di 500mt portava al traguardo Max si è messo davanti stringendo i denti e per come posso pensare, nella sua testa frullava la contentezza di un bambino nel vedersi passare davanti casa, primo….e così è andata ma con Borghez secondo subito a ridosso e il Capitano terzo e Luis quarto …al traguardo lo scambio del cinque e dei tanti complimenti e degli abbracci virtuali non sono di certo mancati…

perchè questo è lo spirito finale delle nostre corse. Che dire oltre la soddisfazione di avere corso nel mio paese spero che abbiate potuto apprezzare questo percorso inedito ringraziamo il Pres perché ci ha dato questa possibilità ‘ tutti i ragazzi della Sette Laghi per la pazienza dimostrata e voglio ringraziare Clo e Ferro per avermi dato una mano a recuperare nastri e cartelli e soprattutto Max il vero artefice di tutto sia per il lavoro che per il percorso Ci spiace per qualche disguido ma ce l’abbiamo messa tutta

Grazie ragazzi.

“Lorenz”

Clicca sull’immagine per scaricare la classifica della 3ª prova di qualità 7LR 2021 – Angera Tour