Ancora nessun commento

#07ª prova sociale 7LR 2021 – “Duno-S.Martino Cronoscalata”

Gara in montagna “Duno – San Martino” – 4 Luglio 2021

 Si è disputata ieri la settima prova del nostro Campionato sociale di Qualità nella difficilissima ed inedita gara in salita che dal grazioso paesino di Duno si inerpicava fino al Sacrario posto sul Monte San Martino. Quattro Kilometri molto impegnativi con un dislivello di 483 metri che hanno messo a dura prova soprattutto coloro che non sono specialisti delle gare in montagna. In particolare il primo tratto da effettuare su una mulattiera irta e sconnessa ha tagliato le gambe a molti atleti che hanno alternato brevi corsette a camminate veloci. Caratteristico il passaggio all’alpe Duno dopo circa due kilometri di gara: una strada sterrata costeggiava l’alpeggio dove gli amici dell’Atletica 3V hanno effettuato le premiazioni e successivamente consumato un pasto con le specialità del luogo. Dopo un tratto su asfalto ecco un micidiale sentierino con pendenze proibitive dove si faceva veramente fatica a stare in equilibrio. Il finale non era da meno con la salita nella pineta in un tortuoso sentierino che portava al traguardo dove scollinando si apriva un paesaggio con una vista incantevole che ti ripagava di tutti gli sforzi effettuati. La nostra Società si è classificata al secondo posto dietro all’imprendibile Atletica 3V come gruppo più numeroso. Ben 17 biancoazzurri hanno risposto presente, un buon numero soprattutto in considerazione del fatto che la gara metteva veramente paura. Pur essendo una gara a cronometro individuale con partenze ogni 30 secondi, i valori Societari si sono confermati nonostante che i nostri tre big partissero ad orari diversi e quindi non dando punti di riferimento. Primo posto quindi per Massimo Scalercio con il tempo di 30’ 05” pensate alla media di 7’31” al Kilometro a riprova della durezza del percorso. A soli 16 secondi  Davide Borghesi chiude secondo mentre Luigi Gentile è terzo con il tempo di 31’ 11”. Quarto un eccellente Lorenzo Merli quest’anno complice la raggiunta meritatissima pensione, carico a mille. Sensazionale anche la prova di Chiara Brusamolin giunta al traguardo in 41° assoluta che ha preceduto addirittura Enzino Tavernini non particolarmente a suo agio su questi tipi di percorso. Ottimo Mario Saviori che sembra aver risolto i problemi fisici di inizio stagione di poco avanti a Marco Lilla anche lui quest’anno finalmente tornato a buoni livelli. Subito dopo ecco Roby Cecchetto che pur convivendo con mille acciacchi sfodera una grintosa prestazione precedendo l’omonimo Ambro di pochissimi secondi. Sempre tosto il buon Massimo Favaro mentre Andrea Bascialla è apparso molto affaticato e leggermente al di sotto dei suoi standard. Giovanni Belotti pur sui sentieri che conosce a memoria paga un doloroso e preoccupante dolore al ginocchio che ne limita molto la prestazione, così come Vito Carella che faticosamente sta cercando di ritrovare la forma che lo aveva contraddistinto nella passata stagione. Chiudono nell’ordine un terzetto composto da Pres, da Guidone Tamborini e da un’eccellente Micol che coraggiosamente si è buttata in questa avventura e quindi da applaudire assolutamente. Alla fine nonostante la fatica e i mille improperi snocciolati lungo le significative pendenze (e anche il ritorno in discesa non è stata una passeggiata…) il bilancio è da considerarsi assolutamente positivo. I complimenti di Ciresa, l’organizzatore della gara alla nostra Squadra fanno piacere e da parte nostra abbiamo portato a casa l’ennesimo risultato sportivo e di immagine. Grazie a tutti.

Il Pres

Clicca sull’immagine per scaricare la classifica della 7ª prova di qualità 7LR 2021 – Duno-S.Martino 2021